Con oltre 20 anni di esperienza alle sue spalle, Ben Sims è uno degli artisti techno più richiesti al mondo. Il suo stile è un mix che unisce con destrezza ed un pizzico di magia una forte miscela di funk e hardgrooves. Il suo percorso pone le radici negli anni 90, spaziando tra Hip Hop, House e feste Rave tra l’Essex ed Est London fino ad consolidarsi nel nuovo millennio come boss di un’etichetta discografica, produttore musicale e dj techno riconosciuto in tutto il mondo. Ben Sims ha così trascorso quasi tutta la sua vita immerso tra le sfaccettature della musica dance underground. Sia che si parli di locali come il Fabric London, Atomic Jam, Berghain, Florida 135, Tresor o di uno dei tantissimi festival in giro per il mondo, i suoi dj-set rimangono sempre memorabili, audaci, unici, caratterizzati da una miscela di Vinile e hardware. Così come per la sua reputazione da Dj, Ben si è preso cura di molte etichette discografiche, in primis la Theory che celebra proprio quest’anno la sua quarantesima pubblicazione. I suoi lavori hanno ricevuto supporto e apprezzamenti da tutti gli artisti affermati della scena come Marcell Dettmann, Ben Klock, Dave Clarke, Robert Hood, Rolando etc..
Ben negli ultimi vent’anni ha firmato più di 50 release. Inoltre ha prodotto numerosi remix fondamentali, recensiti egregiamente dalla critica, per artisti come Jeff Mills, Adam Beyer, Kevin Saunderson e Chris Liebing per etichette come Axis, Kms, CLR, Drumcode e Tresor.